Le origini

La nascita di un prodotto d’eccezione

Nel 1898 un giovane macellaio olandese, Wilhelmus Adrianus Van Berkel, compie un passo importante con la creazione della prima affettatrice meccanica a volano. Questa macchina raggiunge un’elevatissima precisione di taglio utilizzando due idee semplici: una lama concava che riproduce meticolosamente il movimento mano-coltello ed un carrello mobile che scorre verso la lama. Il prodotto all’inizio è indirizzato principalmente ad attività professionali poi, in un secondo tempo, anche ad un uso casalingo.

In entrambi i casi il successo rimarrà invariato fino ai giorni nostri ed oltre. 

115 anni dopo, Roberto d’Archivio ed Enrico Sozzi, due imprenditori appassionati, riprendono questi antichi principi di funzionamento e fondano « tomaga industries », azienda specializzata nella progettazione, produzione e distribuzione di affettatrici meccaniche a volano di alta gamma.

Affettatrici meccaniche a volano & accessori